Roma, le mosse di Tiago Pinto: rinnovi, acquisti e cessioni

Roma, le mosse di Tiago Pinto: rinnovi, acquisti e cessioni

ROMA - “Adesso cominciamo a pensare al mercato, sarà importante quando ritorneremo a giocare. Abbiamo tante partite e dobbiamo scegliere bene”. PAULO FONSECA nel posto gara di ROMA-CAGLIARI ha lanciato un segnale chiarissimo alla proprietà giallorossa: SERVONO RINFORZI per continuare a rimanere tra le PRIME POSIZIONI DEL CAMPIONATO e far bene nelle coppe. SI CHIUDE IL 2020 DELLA ROMA, con i giocatori in vacanza fino al 29 dicembre, il nuovo anno si aprirà con il lavoro scrupoloso di TIAGO PINTO, FIENGA E FRIEDKIN per riuscire a mandare avanti determinate OPERAZIONI NEL MERCATO INVERNALE. Ma non solo, perché nell’agenda del futuro general manager (operativo dall’1 gennaio, ma resterà in Portogallo per Covid) ci sono anche i RINNOVI del contratto e le CESSIONI.

ROMA, ADESSO HAI UN PROTAGONISTA SULLA DESTRA: KARSDORP È RINATO

ROMA, IL MERCATO DI GENNAIO: IL PORTIERE

Fonseca vorrebbe inserire in squadra QUATTRO GIOCATORI, UNO PER REPARTO. A cominciare dal PORTIERE. PAU LOPEZ continua a non convincere quando scende in campo dal primo minuto, MIRANTE invece è un buon secondo che a trentasette anni non può giocare tutte le partite, soprattutto se ogni tre giorni. Il tecnico nonostante la fiducia espressa pubblicamente ai due portieri, vorrebbe avere a disposizione UN NUMERO UNO che possa garantire SICUREZZA, personalità e QUALITÀ. Il nome caldo è quello di SALVATORE SIRIGU: il portiere è in rotta col TORINO e sta scaldando la panchina, lui vorrebbe partire per guadagnarsi un posto tra i convocati all’Europeo. Un’idea già nata nel mercato autunnale era lo SCAMBIO DI PRESTITI con Sirigu in giallorosso e Pau Lopez in granata, una proposta che Fienga è pronto a ripresentare a Vagnati. Se invece la Roma riuscisse a trovare un acquirente per lo spagnolo, si tufferebbe su altri nomi: piace SILVESTRI del Verona, piace tanto ALESSIO CRAGNO del Cagliari che anche nell’ultima gara giocata all’Olimpico contro i giallorossi ha dimostrato tutte le sue qualità. Tra le cessioni, OLSEN si sta meritando il posto nella rosa DELL’EVERTON: Ancelotti è soddisfatto del suo rendimento e vorrebbe acquistarlo a titolo definitivo. 

TUTTE LE NOTIZIE SULLA ROMA [Fonseca: “Meritavamo 3 o 4 punti in più”] Guarda il video Fonseca: “Meritavamo 3 o 4 punti in più”

ROMA, IL MERCATO DI GENNAIO: IL TERZINO

L’altro reparto da rinforzare è la CORSIA DI DESTRA. Detto che KARSDORP finalmente ha cominciato a dimostrare le proprie qualità (contro il Cagliari è stato il migliore in campo), Fonseca vorrebbe avere a disposizione una buona alternativa per poter gestire l’olandese e le tante partite ravvicinate. BRUNO PERES, in scadenza di contratto, è pronto a lasciare la Capitale: se dovesse arrivare un’offerta (Benfica ha chiesto informazioni) la Roma si tufferebbe su un rinforzo di qualità. Intanto contunano le trattative con il giovane BRYAN REYNOLDS, terzino dei Dallas Fc. Il ragazzo ha ricevuto offerte importanti da due club francesi, dalla Juventus e dal Club Bruges, sta valutando con attenzione la proposta migliore. Operazione da 7,5 milioni di euro con il 10% della futura rivendita al club americano. Tiago Pinto continua a sondare il giovane promettente SOPPY del Rennes (che a fine stagione vorrebbe trattenere NZONZI), mentre Fonseca vorrebbe FRIMPONG del CELTIC ma che costa di più. 

ROMA, IL MERCATO DI GENNAIO: IL CENTROCAMPISTA E L’ATTACCANTE

La Roma cerca un rinforzo anche in ATTACCO. Il nome caldo è sempre quello di STEPHAN EL SHAARAWY che dalla Cina aspetta novità sul suo trasferimento (probabilmente in prestito) in giallorosso. FIENGA aveva provato a portarlo nella Capitale già a settembre, ma le complicazioni con lo SHANGHAI SHENHUA hanno bloccato la trattativa. Nuovo assalto a gennaio, ma attenzione anche alla pista PAPU GOMEZ. Non convocato nelle ultime due gare, l’argentino aspetta proposte per lasciare Begamo già a gennaio: IL CLUB GIALLOROSSO CI STA PENSANDO, il suo inserimento aiuterebbe Fonseca nelle scelte e gli altri giocatori ad avere più riposo. Ma avevamo parlato di quattro rinforzi, uno per ruolo. L’ultimo, il più difficile, riguarda il CENTROCAMPO. Perché in questo caso oltre a individuare il nome giusto per la Roma, Tiago Pinto dovrà prima sistemare alcuni giocatori che non rientrano più nei piani di Fonseca. In primis JAVIER PASTORE che con il suo ingaggio da 4,5 milioni netti a stagione pesa troppo sulle casse giallorosse. L’ARGENTINO ancora non ha ripreso ad allenarsi con la squadra e prosegue il suo lavoro in palestra: a gennaio saranno sei mesi di inattività, condizione che permetterebbe al club giallorosso di rescindere il contratto. L’altro giocatore davvero poco utilizzato e finito ai margini è AMADOU DIAWARA: sfortunato per il contagio da Covid, il guineano sta facendo fatica a trovare il campo e in caso di un’offerta dalla Premier (l’Arsenal era interessata) il giocatore sarà libero di andare via. E in quel caso la Roma punterebbe su un NUOVO CENTROCAMPISTA. 

FONSECA: “SIAMO TERZI, PER ALCUNI ERA IMPOSSIBILE. ORA SO CHI VUOLE IL MALE DELLA ROMA”

ROMA, IL MERCATO DI GENNAIO: I RINNOVI

Oltre alle entrate e alle uscite, la Roma dovrà concentrarsi anche sui RINNOVI di contratto. Il primo è quello di MKHITARYAN, ormai vicino alla firma per un altro anno di contratto: nell’accordo con l’armeno la Roma aveva inserito tre condizioni per rendere automatico il rinnovo fino al 2022: una quota gol, una quota assist e il raggiungimento di almeno il 50% di presenze rispetto al numero di partite totali giocate. I numeri di Mkhitaryan di inizio stagione non lasciano dubbi: il trequartista presto firmerà il rinnovo. Poi toccherà ad Antonio MIRANTE (in scadenza nel giugno 2021), Roger IBANEZ e Lorenzo PELLEGRINI (sarà tolta la clausola rescissoria). [Fonseca: “Conosco chi vuole male la Roma”] Guarda il video Fonseca: “Conosco chi vuole male la Roma”

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/roma/2020/12/25-77617968/roma_le_mosse_di_tiago_pinto_rinnovi_acquisti_e_cessioni/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: