Proietti, il programma dei funerali. Roma con il lutto al braccio

Proietti, il programma dei funerali. Roma con il lutto al braccio

In tempi “normali” ROMA si sarebbe stretta nell’ultimo abbraccio a uno dei suoi figli prediletti, come quello che tributò ad ALBERTO SORDI diciassette anni fa. In tempi di Covid, invece, le esequie di Gigi PROIETTI, scomparso lunedì scorso nel giorno del suo 80° compleanno, si svolgeranno in modo da rispettare tutte le cautele sanitarie ed evitare assembramenti. La cerimonia funebre sarà quindi raccontata domani, giornata di lutto cittadino, in diretta televisiva a partire dalle ore 10, in una puntata speciale di Unomattina realizzata in collaborazione da Rai1 e Tg1. Nella serata di ieri, ancora non era ben definito il tragitto del feretro, né l’eventuale allestimento della camera ardente (la sindaca Raggi ha messo a disposizione la sala della Protomoteca). Secondo quanto è trapelato, il corteo lambirà il Campidoglio, quindi passerà davanti al Globe Theatre di Villa Borghese, di cui Proietti era direttore artistico. Di lì, scenderà su Piazza del Popolo, ai piedi della Basilica di Santa Maria in Montesanto, nota come la Chiesa degli Artisti, dove si terrà la cerimonia religiosa riservata solo ai più stretti familiari. Tutta l’area circostante sarà presidiata dalle forze dell’ordine, proprio per impedire assembramenti. Particolare non privo suggestioni, l’addio all’attore avverrà nella stessa piazza che il 1° luglio del 1936 ospitò una folla imponente ai funerali di Ettore Petrolini (la chiesa era però quella di Santa Maria del Popolo), di cui proprio Proietti è stato riconosciuto erede più degno.

Si moltiplicano intanto le testimonianze che richiamano il legame tra l’artista e la sua città. Alcune pescano anche nella sua fede giallorossa, intensa ma mai esibita platealmente. La Roma (che domani contro il CLUJ giocherà con il LUTTO AL BRACCIO) ha ricordato sul suo sito un paio di interviste nelle quali Proietti, tra l’altro, raccontava di essere diventato tifoso giallorosso nel 1970, quando accompagnò un amico a vedere Roma-Napoli, uscendone “innamorato” per la vita.

L’omaggio della Polizia alla grandezza e alla memoria di Gigi Proietti

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/roma/2020/11/04-75785070/proietti_il_programma_dei_funerali_roma_con_il_lutto_al_braccio/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: