Mourinho bacchetta i giocatori: “Passano la notte a giocare a Fortnite, è un incubo”

Mourinho bacchetta i giocatori: “Passano la notte a giocare a Fortnite, è un incubo”

LA CITTÀ DI ROMA. Storia, potere, passione.

STADIO OLIMPICO.

Fantastico.

VIVERE IN ITALIA. Non so se posso chiamarla vita, perché è così difficile… (ride, ndc)

I tifosi della Roma. I miei tifosi

FORTNITE. Un incubo. I calciatori stanno svegli tutta la notte a giocare a questa str***ata. E il giorno dopo magari c’è la partita.

SETUBAL. Casa, l’unica parola che posso usare per descriverla. Sono un cittadino del mondo, ma Setubal è casa.

Tre piatti italiani preferiti. Potrei dirne anche trenta. Anche quando vivevo a Londra, i miei ristoranti preferiti erano quelli italiani. Potrei dire piccata al limone, ravioli al pomodoro, ma potrei dirne ancora tanti. Amo il cibo italiano e devo stare attento alla forma.

MUSICA PREFERITA. Sono nato nel 1963, ero giovane negli anni ’80 e ’90, tutto ciò che è di Bryan Adams, Bruce Springsteen e di tutta quella generazione è la mia musica.

DIALETTO ROMANO. Daje Roma, però devo impararne di più. Nel mio staff c’è la persona giusta per insegnarmi tutto ogni giorno (Giovanni Cerra, ndc).

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/roma/2021/07/30-84039536/mourinho_bacchetta_i_giocatori_passano_la_notte_a_giocare_a_fortnite_e_un_incubo_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: