Flaminio, Raggi: “Richieste dai tifosi della Lazio“. E sullo Stadio Roma...

Flaminio, Raggi: “Richieste dai tifosi della Lazio“. E sullo Stadio Roma...

ROMA - LO STADIO FLAMINIO È PRONTO A RISORGERE. Questa mattina si è svolta nella Sala della Protomoteca in Campidoglio la conferenza di PRESENTAZIONE DEL PIANO DI CONSERVAZIONE DELLO STADIO FLAMINIO, chiuso nel 2011 e per anni lasciato al degrado. La Sindaca di Roma VIRGINIA RAGGI e l’Assessore allo Sport DANIELE Frongia hanno presentato il progetto portato avanti da FRANCESCO ROMEO, professore del Dipartimento Ingegneria Strutturale e Geotecnica della Sapienza, e finanziato da GETTY FOUNDATION. 

DZEKO SHOW COL MILAN: L’URLO A GIACOMELLI, L’ESULTANZA DI RABBIA E L’ABBRACCIO A KARSDORP

Lo STADIO DI 55 MILA POSTI è una delle migliori opere di Pier Luigi Nervi, realizzata col figlio Antonio per le OLIMPIADI DEL 1960. “In questi anni ci siamo attivati su diversi fronti per poter arrivare a un piano di conservazione per un progetto di riqualificazione futura

  • le parole DELL’ASSESSORE FRONGIA -. Abbiamo fatto numerosi interventi di bonifica e messa in sicurezza, c’è un’attività di vigilanza indispensabile. Abbiamo incontrato e valutato numerose idee di progetti, da soggetti pubblici e privati per progetti sportivi e non solo. Alcune le abbiamo scartate subito, come per la demolizione per un parcheggio o la costruzione di un centro commerciale. Il piano di conservazione è un atto concreto, in attesa di valutare a chi lasciare l’impianto”.

Il PIANO DI RESTAURO DELLO STADIO è stato messo a punto in tre anni dalla facoltà di Architettura della Sapienza affiancata dalla fondazione della famiglia Nervi e da DoCoMoMo, UN’ASSOCIAZIONE impegnata nella difesa delle ARCHITETTURE MODERNE: “Abbiamo voluto lasciare fuori tutte le voci che ci dicevano che sarebbe stato impossibile un piano di conservazione dello stadio Flaminio, quello che all’epoca era un sogno e per il quale ci prendevano per pazzi - ha dichiarato la SINDACA RAGGI -. La rigenerazione urbana non deve distruggere e ricostruire ma può essere conservativa con gradi di flessibilità. È stata una sfida contro tutti e l’abbiamo vinta. Abbiamo dimostrato che si può partire da qui per andare poi avanti. Oltre allo stadio Flaminio ci siamo interrogati sul destinodell’area urbana adiacente. Non possiamo rassegnarci al fatto che dobbiamo lasciare andare le strutture nel loro decadimento: rigettiamo questa ipotesi. La rigenerazione urbana è un grandissimo strumento di recupero conservativo del nostro patrimonio, anche per raccontare la storia della città riprendendo anche gli elementi identitari di Roma, inserendoli in un contesto che naturalmente è cambiato. Roma è cambiata, dobbiamo riprendere questi elementi che ci caratterizzano e farne qualcosa di importante. Noi partiamo dal piano di conservazione per lavorare sul Flaminio e sul contesto: a breve ci saranno possibilità di sviluppo che grazie a questo lavoro che diventerà sempre più concreto. La città può tornare a mettersi in moto mantenendo salde radici rispetto alla sua identità”.

ASSENZE CHAMPIONS, PAURA ALLA LAZIO: INZAGHI IN EMERGENZA

In fase di studio le proposte arrivate dai privati per UTILIZZO FUTURO DEL FLAMINIO. “Non ho ricevuto interessamenti da parte della Roma. In più occasioni ho parlato con Lotito, parlando proprio del progetto. Il presidente però ci ha illustrato che il Flaminio non rientra nei piani della Lazio, non è compatibile con l’idea di sviluppo della società”, ha risposto FRONGIA a una domanda. “Molti tifosi ci hanno scritto e contattato, e sarebbero stati contenti di vedere la squadra al Flaminio”, ha sottolineato la SINDACA RAGGI, che poi ha rilasciato anche alcune dichiarazioni sul PROGETTO STADIO ROMA: “In città metropolitana gli atti sono pronti e li firmerò a breve. Diversamente per quanto riguarda la Regione il progetto e le modifiche sono state interamente concordate e adesso attendiamo la firma da parte della Regione”. TORNANDO AL FLAMINIO ci sono state richieste di ABBATTIMENTO DELL’IMPIANTo: “Ricordo bene un incontro in Campidoglio di quattro anni fa, con un rappresentante del Codacos e il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. Loro presentarono a parole un’idea di itervento che non ha riscontrato il favore della nostra amministrazione poiché abbastanza eccentrica”. 

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/roma/2020/10/27-75453283/flaminio_raggi_richieste_dai_tifosi_della_lazio_e_sullo_stadio_roma_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: