Samp-Roma: Giampaolo e Di Francesco 2 a testa, ma l'anno scorso...

Samp-Roma: Giampaolo e Di Francesco 2 a testa, ma l'anno scorso...
L'incrocio tra Marco Giampaolo ed Eusebio Di Francesco ovviamente non è una novità in Serie A. Anche perchè da alcune stagioni ormai  due tecnici stazionano stabilmente nel massimo campionato italiano. Non sarà neppure la prima assoluta di Giampaolo al Ferraris da allenatore della Sampdoria contro il tecnico abruzzese. Lo scorso anno, lo ricorderanno in molti, i blucerchiati furono protagonisti di una rimonta pazzesca contro la squadra guidata dall'attuale tecnico della Roma: da 0-2 per il Sassuolo a 3-2 in rimonta. Un risultato maturato in maniera incredibile perchè i tre gol doriani arrivarono in meno di 7 minuti. Dal 39' al 46' a Marassi accadde di tutto: prima Quagliarella per l'1-2, poi Muriel per il momentaneo pareggio, poi ancora il colombiano su rigore fissò il punteggio sul definitivo 3-2. A procurarsi il tiro dal dischetto, nemmeno a farlo apposta, quel Patrik Schick che oggi suda alle dipendenze di Di Francesco, e che sabato sogna il debutto proprio contro quella squadra che sino a dieci giorni fa era la sua squadra.

In totale, gli incroci tra Di Francesco e Giampaolo sono quattro: e lo score è perfettamente in equilibrio. Due successi a testa, per spartirsi l'intera posta in palio. Entrambi gli allenatori hanno vinto gli incontri casalinghi: della Sampdoria nella scorsa stagione abbiamo già parlato, ma due anni fa fu l'Empoli a mettere sotto il Sassuolo al Castellani, 1-0 rete di Maccarone. Al ritorno, fu il turno del Sassuolo di prendersi la rivincita: 3-2 al Mapei Stadium con gli azzurri, 2-1 sul Doria l'anno scorso. Rete blucerchiata, manco a dirlo, targata Patrik Schick (per quanto fortunosa)

Il faccia a faccia Di Francesco - Giampaolo, insomma, non è una novità. Per la prima volta però uno dei due tecnici arriva all'incontro guidando una formazione sulla carta decisamente superiore rispetto all'altra. E dire che i due tecnici si sono 'sfiorati' più di una volta, e spesso hanno rischiato di vedersi invertiti sulle rispettive panchine: la Samp, dopo l'addio di Mihajlovic, aveva pensato anche all'allenatore che all'epoca guidava il Sassuolo. Per contro, il patron neroverde Squinzi aveva preso in considerazione la candidatura di Giampaolo come sostituto di Di Francesco quando quest'ultimo pareva diretto al Milan. Milan che aveva valutato i profili di entrambi gli allenatori, così come la Fiorentina. Ah, Il Secolo XIX ricorda un altro piccolo, suggestivo particolare: a lanciare il figlio di Di Francesco nel calcio che conta è stata la Cremonese: indovinate chi la allenava? Già, proprio Marco Giampaolo. Al Ferraris sabato sera andrà in scena il quinto incontro tra i due: quello che è certo è che non sarà una partita banale. Lo dicono i precedenti. E se le premesse sono queste...