Roma, un algoritmo boccia il mercato: errati i prezzi di Salah, Rudiger e Schick

Roma, un algoritmo boccia il mercato: errati i prezzi di Salah, Rudiger e Schick
Il campo darà ragione all'uomo o alla macchina? A Neuchatel in Svizzera il gruppo di ricerca dell'osservatorio sul calcio del CIES (Centro Internazionale per lo Sport) ha creato ad hoc un algoritmo che, tenendo conto di diverse variabili come età, scadenza del contratto e rendimento, sarebbe in grado di stabilire la corretta valutazione dei giocatori sul mercato. Confrontando questi valori con quelli per cui i calciatori sono stati acquistati o venduti quest'estate, poi è stata stilata una classifica che evidenzia i colpi migliori e gli affari peggiori. Almeno in teoria. 

PODIO FRANCESE - In cima alla lista dei trasferimenti meno convenienti ci sono tre giovani francesi: Mbappé al PSG (pagato 87,4 milioni in più del suo valore reale), Dembelé al Barcellona (+51,2 milioni) e Mendy al Manchester City (+29 milioni). Il primo e il terzo sono stati ceduti dal Monaco, che però avrebbe speso 12,5 milioni di troppo per Keita della Lazio. 

BOCCIATO MONCHI - Sotto accusa la campagna trasferimenti della Roma. I giallorossi hanno venduto sottoprezzo in Premier League l'attaccante egiziano Salah al Liverpool (per 50 milioni di euro: 19,4 milioni in meno del suo valore di 69,4 milioni) e il difensore tedesco Rudiger al Chelsea per 39 milioni: 15,2 milioni in meno rispetto alla valutazione di 54,2 milioni. Va molto meglio con la cessione del centrocampista argentino Leandro Paredes allo Zenit per 27 milioni: 14,4 milioni in più del suo valore di 12,6 milioni. Però l'attaccante ceco Schick è arrivato dalla Sampdoria per 42 milioni, il doppio rispetto ai 21 milioni stimati. 

ANCHE SABATINI - Sempre secondo questa particolare analisi, l'Inter avrebbe sopravvalutato i difensori Dalbert e Skriniar. Il terzino brasiliano arrivato dal Nizza sarebbe stato pagato 29 milioni: 16,3 milioni in più della valutazione di 12,7. Il centrale slovacco della Sampdoria 28 milioni: 13,6 milioni in più del valore stimato in 14,4 milioni. In realtà i nerazzurri avrebbero speso meno: 20 milioni per Dalbert e 11 milioni più il cartellino di Caprari per Skriniar. Forse queste differenze dipendono da eventuali bonus già calcolati o meno. In ogni caso ecco la classifica completa.