Inter, Zaccardo si candida: «Sarebbe un onore, ho ancora due anni da top»

Inter, Zaccardo si candida: «Sarebbe un onore, ho ancora due anni da top»

TORINO - «Io all’Inter? Sarebbe un onore e un piacere indossare una maglia così prestigiosa. Ad oggi non c’è niente di ufficiale ma se dovesse accadere di andare in un grande club come l’Inter sarebbe fantastico. Io mi sto allenando per farmi trovare pronto, non ho più l’età di un ragazzino ma sto bene e con la mia esperienza posso aiutare i più giovani: sono un professionista serio e altri due anni posso farli ancora a buon livello». Cristian Zaccardo ci crede. Il campione del mondo del 2006, adesso svincolato, si candida per strappare un posto all’interno della rosa nerazzurra. «Non mi è arrivato nessun segnale dalla società, solo messaggi e chiamate da amici tifosi dell’Inter che mi vorrebbero lì – ha detto a Sport Mediaset -. La sconfitta dell’Italia contro la Spagna? E’ stata una brutta batosta, ci hanno dato una lezione di gioco. Spero che il gruppo si riprenda e riesca a qualificarsi, poi al Mondiale sarà tutta un’altra storia. Al momento abbiamo dimostrato di essere inferiori alla Spagna. Quando giochi contro squadre importanti ci sta di perdere, ma sotto il profilo del palleggio si è vista una differenza netta».