Allegri, su De Sciglio una scommessa da 12 milioni

Allegri, su De Sciglio una scommessa da 12 milioni

TORINO - In un colpo solo Mattia De Sciglio ha preso il posto di Dani Alves in rosa e si è scambiato la maglia con Leonardo Bonucci. Un doppio incastro che fotografa la fiducia che Massimiliano Allegri e tutta la Juventus nutrono per l’ex terzino rossonero. Beppe Marotta, dopo un anno e mezzo di corteggiamento, ha accontenato il “Conte Max” versando nelle casse del Milan 12,5 milioni di euro. Non una cifra eccessiva, soprattutto se si pensa al De Sciglio dell’Europeo 2016, quando sotto la guida di Antonio Conte si confermò uno dei migliori laterali della manifestazione.


Allegri, dopo aver vinto la scommessa su Pjanic, è sicuro di riuscire a ripetersi con il suo giovane-vecchio pupillo dei tempi di Milanello. «Mattia ha ottime qualità e non può averle perse, deve soltanto ritovarle», ha sottolineato più volte il tecnico. Potenzialmente il 24enne neojuventino ha tutto per diventare un terzino di livello: alle eccellenti doti fisiche abbina una buona tecnica che gli permette di essere importante anche in fase offensiva. La scommessa che è convinto di vincere Allegri, che conosce il ragazzo come pochi, è quella di far ritrovare a De Sciglio la sicurezza dei primi tempi milanisti con l’aggiunta di quel pizzico di cattiveria e malizia in più che servono per diventare un titolare della Juventus.