La Roma in Nazionale - Serbia-Moldavia 3-0 - Kolarov padrone della fascia, gol e assist

La Roma in Nazionale - Serbia-Moldavia 3-0 - Kolarov padrone della fascia, gol e assist
Tutto facile per la Serbia che, al Partizan Stadium di Belgrado, si sbarazza della Moldavia per 3-0 al termine di una gara interamente controllata dai padroni di casa, gara valida per il gruppo D delle qualificazioni a Russia 2018.
Il romanista Aleksándar Kolárov è stato il migliore in campo grazie a una prestazione autoritaria, coronata da il gol del provvisorio 2-0. Il terzino serbo inizia subito a spingere e pesca sul secondo palo Gacinovic, che però non riesce a concretizzare. Poco male perché, al 20' pt, un altro cross di Kolarov non viene raccolto da Kostic e finisce ancora tra i piedi di Gacinovic, che non sbaglia e porta i serbi in vantaggio. Il giocatore dell'Eintracht Francoforte restituisce il favore poco dopo, trovando Kolarov tutto solo in area e il terzino giallorosso batte freddamente Cebanu. La Serbia allenta i ritmi di gioco, rimanendo padrona del campo e, a 10 minuti dal termine, trova il 3-0 con Mitrovic. Pochi minuti dopo, sfiora anche il quarto gol con Ljajic, servito (guarda un po') ancora da Kolarov.
 SERBIA-MOLDAVIA 3-0 (20' Gacinovic 31' Kolarov, 80' Mitrovic)Serbia (3-4-3): Rajkovic; Ivanovic, Maksimovic, Nastasic; Gačinović, Matic, Gudelj, Kolarov; Kostic, Mitrovic, Tadic. All.: Muslin. A disp.: Jovanovic, Kosanovic, Spajic, Mitrovic, Obradovic, Rukavina, Katai, Prijovic, Pavlovic, Vukovic. Moldavia: (4-2-3-1): Cebanu; Cebotaru, Posmac, Epureanu, Armas; Anton, Cojocari; Dedov, Ionita, Cociuc; Ginsari. All. Dobrovolsky. A disp.: Pascenco, Namasco, Graur, Carp, Pascenco, Ivanov, Antoniuc, Bugaev, Platica.Arbitro: Bognar
Assistenti arbitrali: Buzas, Georgiou
Quarto uomo - Farkas
Ammoniti: 
Espulsi: