Calciomercato, Corvino: «Cessioni necessarie. Fiorentina competitiva»

Calciomercato, Corvino: «Cessioni necessarie. Fiorentina competitiva»

FIRENZE - "Abbiamo lavorato in questi tre mesi per aprire un nuovo ciclo". Lo ha dichiarato il direttore generale della Fiorentina, Pantaleo Corvino, in una conferenza stampa congiunta con il ds Carlos Freitas. "Sono state gettare le basi per una Fiorentina che torni ad essere competitiva in Italia e, un domani, anche in Europa - hanno spiegato i dirigenti che hanno concluso oltre 50 operazioni, 32 in uscita e 20 in entrata - "Il 75% di quanto ricavato dalle cessioni è stato reinvestito, mentre il restante 25 è servito e servirà al comparto aziendale, sennò il rischio è creare nuovi debiti e non migliorare mai". Corvino ha precisato che la maggior parte delle cessioni sono dipese dalla volontà dei calciatori: "Qualcuno ha detto basta. C'è chi ce lo ha detto in faccia e lo abbiamo apprezzato, chi invece no, e questo lo abbiamo apprezzato di meno". Sul possibile addio dei Della Valle: "Questo è il mio nono anno a Firenze e non ho mai sentito la proprietà vicina come quest'anno, compreso Diego Della Valle, a dimostrazione di quanto la nostra proprietà, come tutti noi e tutti i tifosi, tengano a cuore la Fiorentina".