Emre Can-Juventus, promessi sposi

Emre Can-Juventus, promessi sposi

TORINO - Nessuna sorpresa. Nessun affare last minute. La Juventus non arricchisce il centrocampo né riporta a casa Leonardo Spinazzola, 24 anni, esterno di proprietà bianconera in prestito all’Atalanta. Il mercato si completa con il prestito di Moise Kean (17) al Verona e con importanti investimenti: l’esterno offensivo Fernando Del Sole (19) e il difensore Filippo Delli Carri (18), rilevati dal Pescara (il primo resterà in prestito nella squadra di Zeman), mentre il mediano Alessandro Di Pardo (18) lascerà la Spal per giocare nella Primavera bianconera, come il portiere Edoardo Colombo (17) del Cesena.


CALMA - L’ad Beppe Marotta era stato chiaro, aveva def nito la squadra completa, ma l’infortunio di Claudio Marchisio e il falso allarme scattato per Sami Khedira sembravano suggerire un’eccezione. Invece André Gomes (24) è sfumato, Renato Sanches (20) è passato allo Swansea, le voci su un rilancio da 25 milioni per Emre Can (23) hanno solo infiammato un pomeriggio di calma piatta e... aperto una finestra sulla prossima stagione.

Già perché il mercato è infinito come la stima della Juventus per il centrocamista tedesco, e siccome il Liverpool l’ha blindato ma non ha ancora ottenuto il rinnovo l’assalto è solo rimandato. «Il suo contratto scade a giugno - ha spiegato Marotta - e da gennaio si può trattare». C’è chi sostiene che la Juventus abbia una corsia perferenziale, ma i Reds, nonostante la trattativa al momento ristagni, non perdono la speranza di strappare la firma. (...)