Juventus, garanzia Howedes: praticamente... Barzaglien

Juventus, garanzia Howedes: praticamente... Barzaglien

TORINO - Appuntamento a metà mattina, ore 11, Caselle. Benedikt Höwedes volta pagina e cambia vita, oltre al posto di lavoro. Auf Wiedersehen, Gelsenkirchen e con tanti saluti a una curva che l’ha idolatrato per tanti anni. La nuova sfida per “Benedetto”, naturalmente, è subordinata al verdetto delle visite al J Medical, propedeutiche alla firma su un contratto prevedibilmente quadriennale con ingaggio da tre milioni netti all’insù grazie ai bonus. Ma il difensore si sente già su un altro pianeta, aspettando di metter piede sul suolo torinese. La Juventus, con Allegri capofila, lo aspetta. [...]

RAGAZZINO - Oggi, dunque, via al solito iter: folla al J Medical, Höwedes con il pollice alto in risposta ai tifosi, il trasferimento nella vicinissima sede del club, la firma, le foto di rito, le prime parole. L’ex Schalke porta con sé un “tot” di caratteristiche niente male: esperienza, professionalità, inappuntabilità, sul campo e fuori. E’ la fotocopia di Barzagli, nei comportamenti e nella capacità di giocare in tutti i ruoli della difesa. Ecco, l’unica cosa da non chiedere a Höwedes è fare il vice Chiellini, per il resto agire da centrale o terzino (destro e sinistro, come al Mondiale vinto nel 2014 con la Germania) per lui pari sono. E per non farsi mancare nulla, il “ragazzino” di 29 anni ha già sfoderato prestazioni al bacio anche da centrale di destra nella linea a tre, casomai Allegri provasse un moto di nostalgia.[...]